Straccali 10/01/2016 – Pubblicato in: Curiosità

Tra gli articoli del nostro blog, abbiamo deciso di inserire la rubrica denominata “Curiosità”, al fine di riportarti dei fatti curiosi e divertenti che naturalmente riguardano il mondo delle bretelle. Oggi in particolare, vedremo cosa si intende con il termine straccali.

STRACCALI: UN TERMINE DAI MOLTEPLICI SIGNIFICATI

Facendo una ricerca sui numerosi dizionari che si trovano online, puoi facilmente notare che il termine straccali assume diversi significati, a seconda della zona in cui viene utilizzato. Scopriamone insieme alcuni.

straccali

Straccali (conosciuti anche come bretelle)

Il dizionario Garzanti ci propone 2 risultati: il primo fa riferimento al finimento per animali da tiro che si attacca al basto e fascia orizzontalmente i fianchi e le cosce, mentre il secondo viene utilizzato per indicare le bretelle (intese come indumento).

Treccani invece, in connotazione femminile riporta anche le spalline che sostengono il sottabito o il reggiseno. Oppure, diffuso per lo più nella regione toscana, parla di straccali come di cenci, brandelli o comunque qualcosa di inutile. Ok, non è il nostro caso… 😛

Consultando infine altre fonti, potresti poi trovare soltanto l’uno o l’altro significato, facendo quindi pensare che -a seconda della regione o zona di riferimento- questo termine abbia preso nel corso del tempo, una strada ben definita.

Ciò che appare comunque evidente, è che abbia assunto una connotazione prevalentemente maschile. Ovvero le 2 “classiche” striscie di tessuto utilizzate per sostenere i calzoni, come ad esempio le bretelle uomo che puoi trovare nel nostro sito (se appartieni invece al gentil sesso, abbiamo naturalmente realizzato anche le bretelle donna per te 😉 ).

Ad ogni modo, tra le zone in cui è ancora in voga questo termine (o nelle quali viene comunque riconosciuto), troviamo sicuramente parte del Lazio, tra cui la bellissima città di Roma e per l’appunto alcune zone della Toscana.

Nel caso in cui tu viva però in altre zone e ti faccia piacere farci conoscere come vengono indicate le “bretelle”, lasciaci un commento e vi dedicheremo sicuramente uno spazio 🙂

A presto!